Mare

Dunque ritorna al suo passato, alle visioni della sua nativa Rimini con una ritrovata giovinezza, una rinnovata purezza, una netta convinzione.” (Beatrice Buscaroli)

“La forma non è negata, ma ne è superflua ogni definizione per dettagli: la materia cromatica densa che si impone sulla tela ha in sé tutta la valenza segnica e costruttiva che può prescindere dal dato di natura.” (Donatella Volontè)